L’Eredità per l’Italia: riecco Gabriele Toso, super campione piemontese

0
498

Nuovi concorrenti a L’Eredità per l’Italia, spin off del quiz show di Raiuno: riecco Gabriele Toso, super campione piemontese.

(screenshot video)

Ieri è iniziata una nuova settimana con L’Eredità per l’Italia, con sei nuovi campioni che terranno compagnia al pubblico da adesso fino a qualche giorno, in onda su Raiuno. La scorsa settimana, soltanto una è stata la Ghigliottina vinta. Ce l’ha fatta Marco, il napoletano trapiantato a Gubbio, che ha vinto 35mila euro alla prima puntata.

Leggi anche –> L’Eredità: Roberta Pandolfi, la campionessa dai capelli rosa

Tra i tanti concorrenti, abbiamo visto gareggiare Vanessa Adami, Carlo Lascialfari, Claudio Sorrentino e Roberta Pandolfi. Adesso siamo pronti per il secondo round, in attesa del ritorno di Martina Crocchia. Sicuramente in molti avranno gradito il ritorno di un super campione, che si è rivelato subito l’uomo da battere, ovvero Gabriele Toso.

Leggi anche –> L’Eredità per l’Italia: torna Guglielmo Moretti il campione di febbraio

Cosa sapere su Gabriele Toso, campione dell’Eredità

Uno dei campioni più longevi delle passate edizioni torna dunque in campo e si fa subito valere: la settimana infatti si è aperta ieri con il super campione Gabriele Toso che ha vinto alla Ghigliottina 32.500 euro, donati in beneficenza per sostenere il progetto Arca. Lo studente di Scienze politiche, sociali e internazionali, originario di Casale Monferrato, 21 anni compiuti, torna dunque alla grande all’interno del quiz show più longevo e amato della televisione italiana, in una veste particolare in prossimità della Pasqua.

I suoi numeri la prima volta che partecipò al programma furono davvero incredibili: ben 18 volte raggiunse il Triello, garantendosi quindi la possibilità di tornare in studio, sono state quindi otto le Ghigliottine e un paio di volte ci ha vinto pure. Questione non solo di intelligenza, ma soprattutto di intuito, fatto sta che Gabriele Toso se ne tornò a casa con 115mila euro in tasca e ieri è tornato in studio un anno e mezzo dopo, ritrovando un clima totalmente diverso, anche a causa delle restrizioni Covid, che hanno costretto le trasmissioni televisive ad adeguarsi.