L’Eredità: Roberta Pandolfi, la campionessa dai capelli rosa

0
754

Scopriamo i protagonisti dello spin off L’Eredità per l’Italia: chi è Roberta Pandolfi, la campionessa dai capelli rosa.

(screenshot video)

Diplomata con lode presso il conservatorio di Pesaro con Giovanni Valentini, Roberta Pandolfi è la campionessa dello spin off L’Eredità per l’Italia, che terrà compagnia al pubblico da adesso fino a qualche giorno, in onda su Raiuno. La trasmissione è legata al più longevo quiz show della televisione italiana, ma ha un carattere benefico. Si affrontano infatti alcuni ex campioni e il ricavato delle Ghigliottine va alla comunità di Sant’Egidio.

Leggi anche –> Carlo Lascialfari a L’Eredità per l’Italia: chi è il campione del quiz show

Flavio Insinna, da buon padrone di casa, ha tenuto le fila: tra coloro che abbiamo rivisto, ci sono Vanessa Adami, Carlo Lascialfari, Claudio Sorrentino e Raffaella Cornelio. Poi ancora Marco, il napoletano trapiantato a Gubbio, che ha vinto 35mila euro alla prima puntata, e Roberta Pandolfi, che invece viene da Pesaro ed è arrivata alla Ghigliottina alla seconda puntata.

Leggi anche –> L’Eredità: Claudio Sorrentino, il ritorno del rocker romano

Cosa sapere sulla musicista Roberta Pandolfi, star a L’Eredità

Purtroppo per la giovane, amante degli animali, la parola nascosta era ‘Cani’ e lei non è riuscita a indovinarla. Rientra in gioco domani sera, ma intanto scopriamo qualcosa su di lei. Sappiamo che sono davvero molte le esperienze nella sua vita artistica: salita sul podio di numerosi concorsi internazionali, ha seguito anche tanti corsi di perfezionamento del pianoforte. Svolge un’intensa attività concertistica e si è esibita in sale concertistiche e teatri, in Italia e all’estero.

Tra questi, c’è l’Auditorium A. Toscanini di Torino. Quindim si è esibita con l’Orchestra Filarmonica Marchigiana, Sinfonica Rossini, Wunderkammer, Olimpia e Santa Maria del Suffragio. Ha partecipato come ospite a diversi festival di respiro internazionale, dal Bologna Festival al Festival dei Due Mondi, passando per I Concerti del Chiostro. Diversi sono stati anche i riconoscimenti ottenuti per la sua attività. Un paio di anni fa, infine, insieme alla direttrice d’orchestra Francesca Perrotta, ha dato vita all’Orchestra Olimpia, che è interamente composta da donne.