Tosca D’Aquino cade in una buca: “Ringrazio il comune di Roma per il bel regalo”

0
305

Sfogo social dell’attrice Tosca D’Aquino che si è procurata una distorsione alla caviglia cadendo in una buca: “Ringrazio il comune di Roma per il bel regalo”

(Screenshot Instagram)

Tutte le strade portano a Roma, recita uno dei più noti adagi sulla Città Eterna, ma negli ultimi tempi anche ai pronto soccorso degli ospedali. Ebbene sì, decenni di incuria e mancata manutenzione, nonostante il succedersi di amministrazioni di tutti i colori politici, hanno ridotto le strade della Capitale, su cui gli antichi Romani edificarono il loro Impero e a cui dovevano parte della superiorità in guerra, a un colabrodo, con buche disseminate ovunque, anche sui marciapiedi, che di conseguenza talvolta purtroppo si rivelano delle trappole mortali. L’ultima a farne le spese, per fortuna senza gravi conseguenze, è la simpaticissima e brava attrice Tosca D’Aquino.

LEGGI ANCHE –> Isola dei Famosi, sorpresa nella prova del fuoco: ecco chi è il nuovo leader

La bella co-protagonista di tanti film di successo, napoletana di origine e romana d’adozione, si è procurata una distorsione alla caviglia cadendo, appunto, in una buca. Voglio ringraziare il Comune di Roma per questo bel regalo che mi ha fatto!, così esordisce, sarcastica, Tosca D’Aquino in un post su Instagram con tanto di foto che mostra il suo piede fasciato e steccato.

Tosca D’Aquino cade in una buca: “Se cadeva una vecchietta era morta!”

Comprensibili il disappunto e lo sfogo social dell’attrice: “Una brutta distorsione alla caviglia cadendo in una fantastica buca sul marciapiede! Scandaloso! Se cadeva una vecchietta era morta! Ed avevo anche le scarpe da ginnastica!“.

LEGGI ANCHE –> Chi è Rosaria Cannavò, prossima concorrente all’Isola dei Famosi 2021

Come anticipato nel primo paragrafo, Tosca se l’è cavata “solo” con una distorsione e una caviglia fasciata e col tutore ma la caduta avrebbe potuto causarle un danno maggiore. Immediati i commenti dei suoi follower e i messaggi di solidarietà di molti suoi colleghi dello spettacolo, da Nicoletta Romanoff a Alena Seredova, Sabrina Salerno, Samuele Peron e molti altri. Unanime, invece, il biasimo per le disastrate condizioni in cui versano le strade della Capitale e per la mancata manutenzione dei marciapiedi.