Gabrielle Fellus, chi è Lady Krav Maga: fermati, colpisci e scappa

0
108

Gabrielle Fellus, fermati colpisci e scappa, ecco come Lady Krav Maga illustra con la sua nuova palestra virtuale alle donne abusate come trovare nuovamente l’autostima.

Gabrielle Fellus, chi è l'istruttrice di Krav Maga che insegna alle donne vittime di abusi (Instagram)
Gabrielle Fellus, chi è l’istruttrice di Krav Maga che insegna alle donne vittime di abusi (Instagram)

Stiamo parlando di area vitale, proprio quella che vi consente di tracciare un confine ben definito tra l’universo privato personale e il resto del mondo.

Questo è il primo confine da proteggere e tutelare, va rispettato con tutti noi stessi, il krav maga è un’arte marziale che si basa sul rispetto definito “Kida”, questo è il termine che viene urlato all’inizio e alla fine di ogni lezione.

Inchinandosi verso l’avversario, si mostra la nostra riverenza e il nostro rispetto, sembra quasi un rituale religioso che ci spinge a rilassare la mente per lasciare spazio al nostro io interiore.

Gabrielle Fellus è l’istruttrice che insegna il Krav Maga, una disciplina di difesa personale utilizzata dall’esercito israeliano. La donna è anche istruttrice di sicurezza e International Krav Maga Federation, ovvero la prima e unica donna in Italia ad aver raggiunto il livello Expert.

I suoi riccioli ramati ci mostrano di che pasta è fatta, e soprattutto annunciato il suo modo di fare determinato e deciso, proprio come la disciplina che insegna.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Chi è Patrizia Pellegrino: carriera e biografia della conduttrice tv

Gabrielle Fellus, questa è la filosofia di Gabrielle Fellus prima donna Expert in Krav Maga

L’istruttrice collabora costantemente con il Centro Ascolto e Soccorso donna dell’Ospedale San Carlo di Milano e anche con la Casa Pediatrica del Fatebenefratelli.

Questo le ha permesso di utilizzare degli strumenti di autodifesa, in metodi a misura di ogni persona, come ad esempio l’educazione dei bulli, l’insegnamenti ai bullizzati per aiutare le donne vittime di abusi a ritrovare la loro forza interiore.

Infatti la donna ha sempre dichiarato che tutta la nostra forza parte dalla testa, creando una sorta di palestra adatta all’autodifesa e all’autostima, se non si riesce a trasformare il cervello, non si può trovare la forza per reagire.

Tramite il suo “metodo Fellus” la donna insegna diversi movimenti, tra cui ci sono anche quelli teorici, dove si impara cosa vuol dire conquistare il diritto alla propria difesa personale e la sicurezza.

Subito dopo c’è la condivisione delle scatole nere, come ad esempio il linguaggio del corpo quando si subisce un trauma. Vengono messi in esame anche la postura, infatti si riesce ad analizzare il dolore e il sopruso di una donna, la quale ha subito una violenza verbale o fisica dal suo marito.

La trasformazione consiste nel rinnegare la donna che si era prima, per lasciare spazio alla donna che riesce a difendere sé stessa e il proprio spazio in maniera irreversibile.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Daniela Poggi: chi è l’attrice e conduttrice televisiva

Gabrielle Fellus e la regola delle 3F nei suoi insegnamenti

Durante le tecniche di difesa per le aggressioni in strada, l’istruttrice ha creato una sorta di vademecum per ogni età e ogni corporatura. L’istruttrice ha dichiarato che quando si cammina per strada da sole, bisogna tenere alta la guardia.

Non bisogna indossare gli auricolari e guardarsi sempre dietro e ai lati, questa cadenza deve diventare uno schema naturale e un comportamento che deve diventare una sorta di automatismo.

Nel momento in cui una persona invade la nostra area privata, bisogna fare tre passi indietro, indicando che quello è il nostro spazio. Alzando lo sguardo si rompe l’impressione che si potrebbe dare di vittima e preda, cambiare la postura potrebbe intimidire l’avversario.

Nel momento in cui si realizza che la situazione è ingestibile, bisogna urlare ad alta voce “Al fuoco” e non “Aiuto”, questo perché l’allarme al fuoco fa leva sull’egoismo della gente, la quale temerà che qualcosa possa bruciare e verrà subito in soccorso.

La sequenza delle 3F parte dal “freezing” questo sta a significare la paura paralizzante, la quale andrà accettata e messa in conto, per prima cosa c’è bisogno di alzare le braccia.

Questo dovrà diventare un automatismo proprio come se stesse cadendo qualcosa dall’altro, in questo modo si potrà mettere in atto il primo movimento di difesa da un attacco.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Daniela Ferolla: chi è la conduttrice ex Miss Italia, cosa sapere

La seconda F sta per “Fight”, il Krav Maga insegna a difendersi, in questo modo se saremo noi a difenderci saremo noi a vincere. Il segreto è tenere sempre un oggetto contundente sotto mano per esser sempre pronte a reagire.

La chiave della macchina è un ottimo oggetto che potrebbe funzionare da punteruolo, in questo caso anche la borsa può diventare un’arma contundente.

Colpendo i punti strategici, come ad esempio un calcio alle parti intime, portrebbe essere un buon inizio, questo vi permetterà di puntare al naso o alla gola del vostro aggressore.

In questo modo si avranno diversi secondi di vantaggio per mettere in atto l’ultima F ovvero “Flight”, sta per volare, correre via e scappare.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Maddalena Corvaglia: “Sono single con Alessandro è finita”

Il cambiamento diventa mentale, con l’uso del corpo anche la mente comincia a rispondere

In questo modo comincerà la trasformazione che poterà la donna a provare autostima per sé stessa, purtroppo oltre alla violenza fisica c’è anche quella verbale e mentale.

Durante il lockdown, Gabrielle ha trasformato la reclusione in casa in una sorta di opportunità, ha creato dei corsi virtuali di Krav Maga su Zoom. Questo ha riscosso molto successo, perché chi la segue si trova in una comfort zone dove le persone si sentono più sciolte e libere di lasciarsi andare.

Infatti l’istruttrice di Krav Maga sta cominciando un nuovo format virtuale si intitolerà “Home but not alone”, in questo sito saranno disponibili tutti i suoi corsi online.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Alison Fede, parteciperà allo show di Simona Ventura

L’iniziativa è stata creata e promossa per finanziare e raccogliere fondi che permettano a chi non può permettersi di pagare, di accedere gratuitamente almeno a tre incontri settimanali.

Il 7 Dicembre 2021 alle ore 19 ci sarà il tema dell’autostima, saranno ospiti Matilde Bruzzone e Donata Berger. Maddalena Corvaglia è diventata ambassador di questi corsi online.

Inoltre il lockdown ha permesso a Gabrielle Fellus di scrivere il suo primo libro mirato a ricordare a tutte le donne che non bisogna subire senza reagire. Ecco una delle sue citazioni che fanno riflettere su diversi aspetti della nostra cultura,” Il male vince quando il bene per paura rinuncia ad agire”.