Covid: in Italia dati mai così bassi da ottobre

0
126

Covid: in Italia si registra il numero più basso di contagi dal 13 ottobre: i tamponi effettuati sono stati 35mila meno di domenica. La Campania è la Regione con più casi nelle ultime 24 ore, seguita da Sicilia e Lazio.

BOLOGNA, ITALY – OCTOBER 29: Medical staff work in the Covid-19 intensive care unit at the Maggiore Hospital that was built specifically for the pandemic, on October 29, 2020 in Bologna, Italy. Admissions have increased in recent weeks due to the increase in the number of coronavirus infections. As Covid-19 contagions rise in Italy and the Government impose a new “light” lockdown, the National Health System is concerned about ICUs already collapsing and may not handle so many requests. (Photo by Michele Lapini/Getty Images)

In Italia calano i contagi, arrivando alle stime dello scorso ottobre – su 35 mila tamponi, meno di quelli effettuati nella giornata di ieri i nuovi dati riportano 5.948 nelle ultime 24 ore: scende anche il numero delle terapie intensive di 34 unità. 121.872 tamponi effettuati, 35 mila in meno della giornata di ieri.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid, Figliuolo: “Vaccinare tutte le fasce di età e quelle produttive”

Cala a 4,9 il tasso di positività. Un altro dato, in questo caso negativo, riguarda i decessi, sono 256, ieri erano 2044. Dall’inizio della pandemia i morti sono 121.433 vittime da inizio epidemia. Scendono anche le terapie intensive, con 34. Crescono però i ricoveri ordinari di 50 unità. In ordine la Regione con più contagi nelle ultime 24 ore è la Campania (+959), segue la Sicilia (+734) e il Lazio (+661), poi Emilia Romagna (+641), Lombardia (+637) e Toscana (+570). I casi totali hanno oltrepassato la soglia di 4.050.708.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid, Gran Bretagna: crollo dei contagi e dei decessi

Aumentano anche i guariti che son 13.038, ieri erano 8.637, ora sono 3.505.717 in totale. Il bollettino conferma 7.348 casi in meno. Si registrano però 423.558 malati di Covid: 402.673 rimangono in isolamento domiciliare. Il lunedì i contagi toccano sempre punte minime, effetto fisiologico dato anche dalle stime del weekend. Ogni 100 tamponi i positivi sono 4 o 5. Le riaperture preoccupano ancora gli esperti – gli eventi di ieri, come le folle al Duomo di Milano dopo la vittoria dello scudetto da parte dell’Inter sono causa di allarme, molti erano accalcati e senza dispositivi di protezione. L’invito dei medici è rivolto soprattutto ai giovani, che stanno ripopolando, nelle Regioni in fascia gialla, molti luoghi di ritrovo.