Berrettini batte Garin a Madrid: domani la semifinale con Ruud

0
231

Momento d’oro per l’azzurro Matteo Berrettini, batte Garin a Madrid: domani la semifinale con il norvegese Casper Ruud.

(Clive Brunskill/Getty Images)

Matteo Berrettini non si ferma più: il numero 10 al mondo, infatti, ha staccato il biglietto per la semifinale dell’ATP di Madrid, torneo del Masters 1000. Va detto che probabilmente la parte inferiore del tabellone, dove Berrettini era inserito, era probabilmente più agevole, ma nello stesso tempo, l’azzurro ha battuto uno dei tennisti più in forma del momento. Il tutto dopo una vera battaglia, il cui risultato è falsato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Matteo Berrettini: avete mai visto la fidanzata Ajla Tomljanovic

Reduce dalla vittoria di Belgrado contro Aslan Karatsev, l’azzurro ha dimostrato di non lasciarsi troppo intimidire dagli avversari e anzi non ha mai perso la calma anche nell’incontro di oggi contro il quotato cileno Cristian Garin. Il numero 25 della classifica Atp e capace di battere agli ottavi la seconda testa di serie Danil Medvedev anche oggi ha fatto vedere quello di cui è capace.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Tennis: Matteo Berrettini batte Karatsev e vince il torneo ATP di Belgrado

Impresa Berrettini: battuto Garin, ora tocca a Ruud

Oltre due ore di battaglia quelle di oggi in cui poi Berrettini è riuscito a piegare la resistenza di Garin. Quello che davvero risulta incredibile è che il set più veloce è stato quello giocato su più game. Infatti, nel primo set il cileno si è imposto sull’azzurro con il punteggio di 7-5 in “appena” 39 minuti di gioco. Nel secondo set, invece, Berrettini ha dato veramente il massimo e dopo ben 46 minuti di battaglia è riuscito a battere il suo avversario per sei a tre e a trascinarlo nel terzo e decisivo set.

A quel punto, la partita è stata giocata punto su punto e il tennista romano è stato sempre decisivo al momento giusto. Tre turni in battuta difesi e tre servizi strappati con altrettanti break hanno fatto sì che il set si concludesse con un incredibile sei a zero, ma attenzione: il 42 minuti di gioco testimoniano che non è stata una passeggiata. Per l’azzurro domani una nuova incredibile sfida: di fronte c’è il norvegese Casper Ruud, numero 22 al mondo e classe 1998, un tennista che quest’anno contro gli italiani ha fatto due su due, battendo sia Fabio Fognini che Gianluca Mager. A Berrettini il compito di spezzare quest’incantesimo.