Moncalieri, in attesa dell’autobus fanno sesso: multa di 10 mila euro

0
153

A Moncalieri, in provincia di Torino, un uomo e una donna, in attesa dell’autobus, cedono alla passione e fanno sesso in un campo vicino, in pieno giorno, pensando di non essere visti: multa di 10 mila euro solo per lei

(Screenshot video)

Ci sono tanti modi per ammazzare il tempo alla fermata dell’autobus, con i tempi di attesa che si sono ulteriormente dilatati per il contingentamento dei posti nei mezzi pubblici in ossequio alle misure anti-contagio da Covid: alcuni leggono un libro, altri, auricolari alle orecchie, si isolano dal mondo immergendosi nella loro musica preferita, altri ancora smanettano compulsivamente sullo smartphone. Invece una coppia di Moncalieri, centro della Città Metropolitana di Torino, ha pensato bene di ingannare l’attesa consumando un rapporto sessuale, in un campo vicino, in pieno giorno ritenendo di non essere vista.

LEGGI ANCHE –> Riace, rischia otto anni di condanna l’ex sindaco Mimmo Lucano: il motivo

I due, coperti dalla fitta vegetazione, erano infatti convinti di essere al riparo da occhi indiscreti, purtroppo non avevano fatto i conti con gli inquilini degli stabili limitrofi che dall’alto hanno potuto ammirare i due mentre cedevano alla passione e, evidentemente non gradendo lo spettacolo, hanno allertato le forze dell’ordine.

Moncalieri, in attesa dell’autobus fanno sesso: multa di 10 mila euro solo per lei

L’uomo, un 38enne torinese, ha fatto in tempo a rivestirsi e a darsela a gambe levate prima dell’arrivo degli agenti della Polizia Municipale che quindi hanno sorpreso in parziale costume adamitico solo la donna, una 46enne. Quest’ultima in un primo momento ha cercato di negare l’evidenza raccontando di essersi sdraiata sull’erba, poi ha ammesso le proprie responsabilità, con gli agenti che a quel punto non hanno potuto fare altro che multarla per 10 mila euro per atti osceni in luogo pubblico.

LEGGI ANCHE –> Bergamo, travolto da un camion: muore operaio

L’ammenda pecuniaria, infatti, ha sostituito la pena della reclusione da quando il reato è stato depenalizzato e trasformato in un illecito amministrativo punibile con una sanzione da cinquemila a trentamila euro. Tuttavia, la fuga dell’uomo potrebbe rivelarsi vana visto che gli agenti lo identificheranno e gli notificheranno a domicilio la saltissima multa.