Madame Tussaud: la storia dell’imprenditrice delle cere

0
132

Madame Tussaud, è uno dei più importanti musei di cere esistenti al mondo, lo si può trovare in diverse città come Londra, Roma, Berlino, Amsterdam, Hong Kong, Shangai, Washington, New York, Las Vegas e Hollywood.

Madame Tussaud, la storia della donna imprenditrice di cere (Web)
Madame Tussaud, la storia della donna imprenditrice di cere (Web)

L’azienda inglese “Merlin Entertainments” possiede Madame Tussauds, così come Gardaland e Legoland, nel 1802 Marie si trasferisce da Parigi in Inghilterra, portando la sua collezione di statue di cera.

Queste furono ereditate da Philippe Curtius, un medico svizzero in grado di modellare parti anatomiche in cera, le quali erano necessarie per la sua professione sanitaria.

La donna abitava proprio nella stessa casa del medico, perché sua madre era la governante, sin dalla tenera età ha imparato a modellare la cera, creando dei vero e propri capolavori seguendo gli insegnamenti di Curtius.

Il medico era come uno zio per la piccola Marie, nel 1765 Curtius si trasferirà a Parigi dove aprirà il suo primo laboratorio. Qui comincerà a riprodurre i ritratti di personaggi famosi all’epoca, faranno lo stesso anche Marie e sua madre.

Nel 1770 una mostra di statue in cera realizzate dal medico, fece scalpore per tutta Parigi. Attualmente nel museo delle cere a Londra è possibile vedere la statua in cera della fondatrice, la piccola Marie.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Perché gli Oasis si sono separati: la storia di Liam e Noel Gallagher

Madame Tussaud, impara a modellare la cera da un medico svizzero di nome Curtius

Accanto alla statua della fondatrice, ci sarà la statua in cera realizzata da Curtius in persona, la quale raffigura l’amante di Luigi XV, che fu decapitata durante la rivoluzione francese.

La prima statua della piccola Marie ai tempi francesi risale al 1778 e fu quella di Jean Jacques Rousseau, subito dopo seguirono le statue di Voltaire e Benjamin Franklin.

Marie ebbe modo di frequentare diversi ambienti aristocratici del tempo a Parigi, insegnava arte anche alla sorella del Re Luigi XIV, proprio quando era ospite alla Reggia di Versailles.

Proprio a causa delle sue amicizie, verrà condannata a morte, gli venne rasata la testa prima di essere ghigliottinata, la sua arte riuscì a salvarla, proprio perché ai rivoluzionari serviva una donna in grado di creare i ritratti in cera dei nobili che venivano decapitati.

Tutti i nobili che furono decapitati erano amici di Marie, nel 1794 morirà il suo maestro, lo zio Philippe Curtius, il quale lasciò tutte le sue eredità a Marie.

La donna si sposerà nel 1795, avrà due figli nel 1802 si trasferirà a Londra, da sempre l’Inghilterra è stata il nemico giurato della Francia. Dopo diverse mostre ambulanti a Londra e in giro per l’Inghilterra, Marie realizza la sua prima mostra a Baker Street nel 1835, questa è stata la data di fondazione del museo più famoso al mondo.

Infatti nel museo è possibile ammirare i personaggi del passato e del presente, ci sono Enrivo VIII con le sei mogli, Robespierre ritratto subito dopo la sua uccisione, Hitler, Churchill, Mahatma Gandhi, Margaret Thatcher e George W.Bush.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Napoleone, i volti dell’imperatore e stratega al cinema in Tv

Nel museo delle cere ci sono anche molti volti del cinema e della tv

Il museo ha dato spazio anche a diversi calciatori e atleti di altri sport, le attrazioni spettacolari come il Planetarium rendono questo museo un posto speciale.

Nel Planetarium sarà possibile simulare un viaggio in tre dimensioni nello spazio, c’è anche una camera degli orrori dove ci sono degli attori che interpretano il loro ruolo dei serial killer più famosi al mondo.

Viene ritratta la scena della morte di Marat nella vasca da bagno, la ghigliottina che tagliò la testa a Maria Antonietta.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Alfonsina Strada, la prima donna ciclista del Giro d’Italia: la sua storia

Oltre a queste zone ci sono anche delle sale interamente dedicate ai divi del cinema e i personaggi del momento più in risalto, troverete Kate Winslet, Colin Firth, Brad Pitt e Leonardo Di Caprio.

Ci saranno anche diverse star dello sport come David Beckham, per poi passare alle leggende della musica come Beyoncè, Rihanna, Justin Timberlake e addirittura anche gli One Direction. C’è spazio anche per i gruppi storici come i Beatles, i Rolling Stones, Bob Marley, Elvis Presley, Michael Jackson e tanto altro ancora.