Calciomercato Inter, parte un altro pezzo da novanta

0
233

Calciomercato Inter, dopo Lukaku un altro importante calciatore dell’ultima stagione sarebbe pronto per la Premier

Lautaro Martinez
Lautaro Martinez (Getty Images)

Sull’asse Milano-Londra potrebbe avvenire un’altra quanto inaspettata operazione di calciomercato: secondo il The Times il Tottenham avrebbe raggiunto l’accordo per il trasferimento di Lautaro Martinez. Dopo Lukaku al Chelsea dunque, un altro pezzo pregiato dell’Inter campione d’Italia potrebbe togliere la maglia nerazzurra per traferirsi in riva al Tamigi.

L’offerta consisterebbe in poco più di 60 milioni di sterline (quindi oltre 70 milioni di euro) e il club avrebbe acconsentito. Il giornale inglese riporta anche ulteriori dettagli dell’operazione che con i bonus arriverebbe a 90 milioni di euro.

Nelle ultime settimane si era diffusa la voce che l’Arsenal aveva lanciato l’assalto al calciatore argentino. Il Tottenham sarebbe quindi riuscito a battere la concorrenza e anche a trattenere l’altro attaccante, Harry Kane, nonostante la corte del Manchester City. Kane e Lautaro sarebbe quindi la coppia offensiva del club londinese per la prossima stagione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Chelsea, pronto ad offrire cifre stellari per Romelu Lukaku

Calciomercato Inter, Lautaro via: il club smantella l’attacco

Lautaro Martinez e Lukaku (Getty Images)

Una notizia che non lascerà per nulla contenti i tifosi dell’Inter anche se già a maggio, quando hanno vinto lo scudetto dopo undici anni, erano consapevoli dei problemi societari, prospettando che importanti calciatori avrebbero potuto lasciare la loro maglia.

Dopo le cessioni di Hakimi e Lukaku (si aspetta l’ufficialità del Chelsea) con quella di Lautaro l’Inter avrebbe un ingresso in cassa di 250-270 milioni di euro. Un tesoretto niente male che potrebbe servire forse non tanto per reinvestirlo in altri importanti calciatori ma per dare ossigeno alle casse della società.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Olimpiadi, ancora una medaglia: tutti i record e i numeri dell’Italia

Le operazioni dell’Inter, infatti, sembrano più uno smantellamento che operazioni miranti a reinvestire e oltre ai tifosi di questa situazione non sarà certamente contento neanche il neotecnico Simone Inzaghi. Ma la società ha necessità di abbassare il monte ingaggi e queste tre cessioni sono fondamentali su questo fronte.