Morti sul lavoro, oggi ancora un vittima: addio a operaio 36enne

0
241

Morti sul lavoro, è la quarta vittima che si registra in due giorni: un operaio è caduto per otto metri e le indagini sono in corso

Morti sul lavoro
Getty Images

Oggi l’Italia deve purtroppo contare ancora un morto sul lavoro, una strage che non si arresta. Questa mattina a San Paolo d’Argon, in provincia di Bergamo, come riporta l’Areu, l’Agenzia regionale emergenza urgenza, un uomo di 36 anni è precipitato mentre era a lavoro nella Toora Casting di via Mazzini dove vengono prodotti pezzi di alluminio per l’auto.

La vittima ha fatto un volo di otto metri e per lui purtroppo non c’è stato nulla da fare. L’arrivo dei soccorsi sono risultati inutili perché il 36enne è morto sul colpo. Oltre al sanitari sul posto sono giunti i carabinieri di Trescore Balneario che indagano sul fatto.

Si sta ora ricostruendo la dinamica e le cause che sono ora tutte da accertare. Non è escluso che la caduta sia stata provocata da un malore.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Udine, vacanza finisce in tragedia: papà e figlia morti in un incidente

Morti sul lavoro, ieri tre vittime

Morti sul lavoro
Getty Images

Ieri a Teglio, in provincia di Sondrio, Simone Valli, guardacaccia diciottenne neoassunto, è precipitato in un canalone forse a causa del terreno reso molto scivoloso dalle violenti precipitazioni avvenute in zona in questi giorni. L’allarme è stato lanciato da Negri, il collega che si trovava con lui. Sul fatto indagano i carabinieri e i militari del Sagf-Soccorso alpino della Guardia di Finanza che sono intervenuti insieme agli uomini del Soccorso Alpino della VII Delegazione di Valtellina e Valchiavenna.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Manuela Villa, la figlia del cantante si candida a Roma

Sempre nella giornata di ieri, dopo i fatti di Teglio, sono stati registrati altri due morti sul lavoro, nelle province di Foggia e Chieti. A San Giovanni Rotondo un operario di 47 anni, Alessandro Rosciano, in un cantiere è stato schiacciato da una lastra di calcestruzzo. A Ripitella di Casoli, invece, a morire è stato un 58enne, Sergio De Luca, ex sindaco, rimasto vittima in un incidente con il trattore.