Rambo, storia vera: personaggio basato su una persona reale o finzione

0
440

John Rambo, uno dei personaggi più noti di Sylvester Stallone, storia vera: personaggio basato su una persona reale o finzione.

(screenshot video)

John Rambo è un veterano dell’esercito senza fronzoli che è affetto da PTSD, ovvero da un disturbo da stress post traumatico dopo il suo ritorno dal Vietnam. Interpretato da Sylvester Stallone nella famosa serie di film Rambo, è diventato un personaggio in cui si confondono i confini tra realtà e finzione. Personaggio immaginario, racchiude però molti degli stereotipi del soldato che in seguito alla guerra lascia emergere il peggio.

Leggi anche –> Tommy Gunn, il pugile di Rocky V: come è morto, il dramma

Si tratta di un personaggio scritto da David Morrell, uno scrittore che non ha precedenti di aver prestato servizio nell’esercito, secondo quanto si sa. Nella versione cinematografica, Sylvester Stallone ha “umanizzato” il suo personaggio, rendendolo comunque un eroe positivo, nonostante i problemi psichici che lo affliggono. Di conseguenza, questo personaggio non è necessariamente basato su qualcuno in particolare, il che significa che il personaggio è totalmente romanzato.

Leggi anche –> Rocky V, il finale censurato: Balboa doveva morire ucciso da Gunn

Cosa sapere sul personaggio di John Rambo: cosa c’è di vero

Secondo Morrell, il nome è nato dopo essersi imbattuto in una marca di mele chiamata Rambo in Pennsylvania. La mela prende il nome da Peter Gunnarsson Rambo, che scoprì un ceppo di semi di mela che fu successivamente coltivato nel Delaware, in Pennsylvania e nel New Jersey e prese “il nome dalle famiglie da cui fu introdotto”. Quando Morrell ha sentito il nome, dice di essere stato ispirato dal “suono della forza” nel nome Rambo e di averlo usato per il suo personaggio. Ma il nome richiama anche il poeta francese Arthur Rimbaud, che scrisse la sua opera più famosa, Una stagione all’inferno, a soli 19 anni.

Inoltre, un soldato di nome Arthur J Rambo è visibile nel Vietnam War Memorial a Washington DC. La J sta per John, ma questo soldato – pur essendo stato un veterano – non tornerà mai dalla guerra in Vietnam, morendo appunto in battaglia. John Rambo è apparso per la prima volta nel romanzo First Blood, del 1972. Nel romanzo e nel primo film, Rambo è apparso come un soldato con PTSD e ha avuto difficoltà ad adattarsi alla vita normale. È incline alla violenza a causa delle torture subite durante la guerra e, in film e romanzi successivi, è stato visto come qualcuno che cercava di evitare il conflitto, pur essendo disposto a combattere e fare qualsiasi cosa per salvare chi gli era vicino. David Morrell, negli anni, ha preso le distanze dal personaggio cinematografico di Sylvester Stallone.