Romano Benito Floriani Mussolini: chi è il giovane talento della Lazio

0
183

Romano Benito Floriani Mussolini è il pronipote del dittatore e oggi per la prima volta va in panchina in Serie A

C’è emergenza in casa Lazio che oggi alle 15.00 farà visita all’Hellas Verona. Il tecnico Sarri dovrà far fronte ad alcune assenze. Non ci saranno Acerbi e Luiz Felipe squalificati mentre dovrebbe accomodarsi in panchina Luis Alberto, per la terza consecutiva.

Romano Benito Floriani Mussolini
Romano Benito Floriani Mussolini (foto Twitter)

L’allenatore toscano ha quindi convocato Romano Benito Floriani Mussolini, classe 2003, elemento essenziale per la squadra Primavera che tanto bene fa parlare di sé per le sue prestazioni. Il cognome ovviamente non passa inosservato. Il giovane è figlio di Alessandra Mussolini, ex parlamentare e oggi personaggio televisivo, ha il nome del nonno ed è quindi pronipote del dittatore.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Mondiali di ginnastica artistica: Nicola Bartolini è campione del mondo

Romano Benito Floriani Mussolini, la carriera

I più informati già sapevano che il ragazzo fa parte del vivaio della Lazio ma a febbraio la sua presenza in squadra fece scalpore. “Un ragazzo veramente umile. Un problema il suo cognome? Non ho mai parlato con i genitori, non si sono mai interessati dell’andamento sportivo del ragazzo. Per me il cognome non influisce, in campo va chi merita”. Queste le parole, rilasciate all’Ansa, di Mauro Bianchessi, responsabile del settore giovanile.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Netflix, in produzione una docu-serie con Papa Francesco: Stories of a Generation

È un terzino ma sa adattarsi anche al centro della difesa. Ha dato i primi calcio al pallone nelle giovanili della Roma ma poi è andato dai ‘cugini’ biancocelesti. Quando era negli Allievi ha vestito anche la maglia del Vigor Perconti, una delle realtà più conosciute della capitale soprattutto per i giovani. E ora con Sarri e la Lazio può fare l’esordio in Serie A.