Morta Olga Cancellieri, avvocato di Addiopizzo simbolo dell’antimafia

0
136

Un incidente nella serata di ieri ha spezzato la vita della donna molto attiva e nota in città per il suo impegno nell’antimafia

A Messina l’associazioe Addiopizzo è sotto shock per la notizia che ha risvegliato questa mattina la città. È morta in un incidente stradale Olga Cancellieri, avvocato 46anne molto attiva nell’organizzazione antimafia della quale aveva la carica di vicepresidente.

Incidente
Olga Cancellieri di Addiopizzo Messina (foto Facebook)

Il terribile incidente ha avuto luogo ieri sera. Erano le 21 circa quando all’incrocio tra via Centonze e via del Vespro nel capoluogo peloritano la donna si è scontrata con un altro mezzo. Lei era a bordo della sua moto, una Kymco Downtown, che per cause che sono in corso di accertamento ha impattato con una Ducati guidata da un giovane di 25 anni.

Il contatto è stato violentissimo e fatale. Cancellieri è sbalzata dalla sella e ha avuto prima un terribile imbatto con i paletti metallici che dividono la carrregiata dal marciapiede, poi è caduta rovinosamente sul manto stradale. Quando i soccorsi sono giunti sul porto purtroppo non c’è stato nulla da fare. Sul posto è giunta la polizia municipale e la posizione del 25enne è al vaglio degli inquirenti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Incidente stradale: morto l’imprenditore veneto Mauro Toniolo

Incidente a Messina, chi era Olga Cancellieri

Olga Cancellieri era da tempo impegnata a Messima, politicamente e civilmente. Era stata per due volte consigliere di circoscrizione ma tutti la conoscevano ancora di più per essere un elemento di Addiopizzo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Sebastiano Bianchi è scomparso nel nulla: chi è e cosa sappiamo del caso

Avvocata di professione, aveva prestato le proprie competenze legali anche per le attività dell’associazione che si è posta in prima linea nei processi contro la mafia locale e le estorsioni. Per il suo grande impegno a favore della legalità, il 4 ottobre aveva ricevuto il prem del Comitato Spontaneo Antimafia Livatino-Saetta-Costa. Lascia due figli.