Omicidio Cantarero a Catania: la Procura individua un indagato

Omicidio Cantarero a Catania, la giovane 27enne uccisa venerdì sera: c’è un soggetto indagato ma al momento non è reperibile

Importante passo avanti nelle indagini dei carabinieri volte a far luce sulla morte di Giovanna Cantarere, 27enne uccisa mentre usciva dal panetteria dove lavorava venerdì 10 dicembre. Il fatto è successo nel quartiere Lineri nel comune di Misterbianco, a pochi chilomentri da Catania.

Giovanna Cantarero (foto Facebook)

La donna è stata raggiunta da diversi colpi di pistola. Secondo quanto si apprende dalla Procura, i magistrati e i carabibieri hanno individuato una persona attualmente irreperibile.

Non si tratta dell’uomo con il quale ha avuto una storia e una bambina. Si tratterebbe di una persona con la quale precedentemente ha avuto un’altra relazione che sarebbe stata poco pacifica. Il rapporto tra i due sarebbe finito malissimo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Ravanusa, esplosione in una palazzina ci sono 12 dispersi tra cui 3 bambini

Omicidio Cantarero, la dinamica raccontata da un’amica

Chi indaga, con il coordinamento dalla pm Valentina Botta, ha tracciato e intrepreso la strada che porta all’ex fidanzato dopo che sono stati ascoltati parenti e amci della vittima. Nella relazione terminata da tempo sembra che potesse portare a qualche forma di denuncia da parte di lei ma ciò non è mai avvenuto.

cadavere
Getty Images

Sulla dinamica dell’omicidio la principale testimonianza è di un’amica che stava camminando con Giovanna “Genny”, come tutti la conosceva, appena finito il turno di lavoro.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Strage di Erba 15 anni dopo, dubbi nonostante le condanne

Si era avvicinato un uomo a volto coperto e ha sparato vari colpi di pistola tra cui alcuni alla testa che non hanno lasciato scampo alla donna madre di una bambina di quattro anni.