AstraZeneca, dalle autopsie fatte in Italia nessun legame con i decessi

AstraZeneca, i risultati finora ottenuti hanno escluso la correlazione tra la morte il vaccino. Atteso domani responso sulla ripresa

vaccino astrazeneca
Dosi di vaccino AstraZeneca (Getty Images)

La campagna vaccinale con AstraZeneca è stata sospesa in via precauzionale dopo gli esposti dei familiari delle vittime di decessi avvenuti alcune ore o giorni dopo l’inoculazione della dose. Le Procure hanno in tutti i casi disposto le autopsie e in nessuno è emersa la correlazione tra il vaccino e la morte.

Anche in altri Stati europei è corso il timore per AstaraZeneca, soprattutto per chi ha ricevuto la prima dose ed è in attesa della seconda. In Italia, però, nessuna relazione. L’autopsia del maresciallo dei carabinieri Giuseppe Maniscalco, morto a 54 anni, ha evidenziato che la causa è stato un infarto e che nulla c’entra il vaccino.

Anche il caso dell’insegnante napoletana Annamaria Mantile, deceduta qualche giorno dopo la prima dose, non ha correlazione. Secondo l’autopsia la 62enne è morta a causa di un infarto intestinale. Ieri è arrivato il responso dell’esame autoptico di Sandro Tognatti, il docente di musica di Biella: anche in questo caso la morte è stata provocata da un infarto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Vaccino AstraZeneca, in Inghilterra nessun panico: il modello di Londra

AstraZeneca, si attende la decisione dell’Ema

Vaccino AstraZeneca
Getty Images

Intanto è attesa per domani la decisione dell’Ema sulla sospensione di AstraZeneca mentre l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha invitato a usare il vaccino. Si aspettano ancora i risultati dell’autopsia del sottoufficiale Stefano Paternò. Non sono ancora chiari i motivi del decesso di Vincenzo Russo, collaboratore scolastico di 58 anni morto in Campania.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Vaccino AstraZeneca, l’Europa: “Nessun legame con le trombosi”

L’11 marzo le vaccinazioni con AstraZeneca erano state sospese in Danimarca, Irlanda e Norvegia dopo alcuni casi segnalati di coaguli di sangue nelle persone che avevano ricevuto la dose. In Italia era stato sospeso un lotto poi due giorni fa è arrivata la decisione dell’Aifa di bloccare momentaneamente le vaccinazioni con tutte le dosi AstraZeneca.