Facchinetti dai Carabinieri, denunciato McGregor: non era uno scherzo

Francesco Facchinetti, ha parlato ai Carabinieri su quello che gli è accaduto con McGregor, a quanto pare le denunce sono reali e ci sarà un processo contro il campione di MMA.

Facchinetti, la denuncia ai danni di McGregor è stata ufficializzata ai Carabinieri (Getty Images)
Facchinetti, la denuncia ai danni di McGregor è stata ufficializzata ai Carabinieri (Getty Images)

Tramite le sue storie su Instagram il cantante ha dichiarato che in molti gli chiedono come mai abbia deciso di denunciare l’accaduto. Non ha bisogno di soldi, e neanche di popolarità, inoltre ha dichiarato di essere circondato dalla mattina alla sera da persone molto famose.

Il suo motivo principale è quello di esser stato fortunato, proprio perché gli è andata bene per come è stato colpito sul volto. Inoltre il cantante dichiara che se non si riesce a fermarlo prima, domani potrebbe causare qualcosa di più grave.

Se non avesse detto nulla o denunciato l’accaduto, un giorno sarebbe potuta accadere la stessa cosa ma con un finale diverso, o almeno peggiore, in questo modo si sarebbe reso colpevole anche il cantante o “dj mascherato”.

Il secondo motivo esposto sul suo profilo Instagram è quello che la violenza gratuita dovrebbe essere sempre condannata, proprio perché McGregor è un campione di MMA non dovrebbe colpire una persona a mani nude e soprattutto indifesa.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Aggressione a Facchinetti da parte di McGregor: parla Benjamin Mascolo

Facchinetti, non stava litigando, non stava discutendo, non aveva detto nulla di compromettente

Il cantante ha dichiarato che nella vita rappresenta artisti, calciatori e fighters, per questo motivo conosce bene come comportarsi con molte personalità del mondo dello spettacolo.

Per assurdo anche se il cantante gli avesse detto che i suoi calzini non gli sarebbero piaciuti, non poteva in alcun modo sferrargli un pugno in faccia senza nessun motivo.

La prima persona che l’ha soccorso è stato il capo dei suoi bodyguard il quale ha assistito alla scena proprio vicino ai due, con questo motivo il cantante cerca di far capire ai suoi followers, come sia possibile che venga soccorso dalla sua stessa guardia del corpo.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Francesco Facchinetti: dopo il pugno di McGregor, un grave lutto

Dopo aver sferrato il pugno a Dj Francesco, i suoi amici lo hanno trattenuto, per poi tirarselo via per renderlo innocuo. Come terzo motivo nelle sue storie Instagram il cantante dichiara che ha un senso di dovere verso i più giovani, deve dare il buon esempio avendo il coraggio di denunciare gli atti di violenza.

La notorietà non deve esser vista come un vantaggio, ma deve avere rispetto dei doveri sociali, dove spesso la violenza viene vista come una strada per giungere al successo nei social delle ultime generazioni.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: “Mi ha tirato un pugno in faccia”, la clamorosa denuncia di Francesco Facchinetti

Nel suo piccolo vuole dimostrare che bisogna avere coraggio

Il cantante dichiara che non bisogna avere paura del prossimo, I social sono uno strumento per riuscire a creare community di confronto, dove ci si aiuta per sentirsi meno soli.

Non è tutto oro quel che luccica, alcuni personaggi sono stati osannati per quello che stanno mostrando nei loro profili Instagram, ma in realtà nascondono un mondo oscuro dietro ogni post che pubblicano.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Roby Facchinetti: “Voglio condividerlo con voi”, l’omaggio è straziante

Circa un’ora fa il cantante ha pubblicato la foto della sua denuncia ai danni di McGregor, dove viene descritto tutto quello che è accaduto tra i due, la foto mostra un documento dei Carabinieri “Lombardia”, con la Tenenza di Mariano Comense. In fondo è possibile vedere il timbro ufficiale con la firma del cantante in calce scritta in nero in basso sulla sinistra.