Carie in età infantile. Come prevenirla con i consigli del dott. Bartoli

 ›  ›  › Carie in età infantile. Come prevenirla con i consigli del dott. Bartoli

Attualità,Salute & Benessere

Carie in età infantile. Come prevenirla con i consigli del dott. Bartoli

Bartoli_adriano

Il Progresso, lo sviluppo e la globalizzazione non sono riusciti a risolvere e debellare l’indigenza globale che, nel 2015, ha registrato un dato allarmante con 1.400.000 bimbi che vivono in stato di povertà assoluta. Dalle statistiche Istat è emerso un dato preoccupante che lega la povertà alla carenza di cura e prevenzione odontoiatrica, soprattutto in età infantile. Negli ultimi cinque anni la patologia cariosa è infatti aumentata di circa il 15% in età pediatrica. Un quadro della situazione che purtroppo si allarga includendo anche i ragazzi più grandi: basti pensare alla costante crescita della percentuale di 25enni affetti da carie. Partendo dai dati Istat, la Società Italiana Odontoiatria Infantile (SIOI), ha avviato un progetto denominato Dental Baby Day, giunto con successo alla sua seconda edizione e nato con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della prevenzione e delle terapie odontoiatriche dei bambini.

Nel corso degli anni si è reso necessario ed è risultato efficace, coinvolgere, informare e sensibilizzare genitori, insegnanti, adulti, anche se, ad oggi, si ravvisa la necessità da parte degli adulti, di ricevere aiuti immediati e, dunque, soluzioni applicabili senza sperpero di soldi necessari per portare avanti e gestire l’economia familiare.
Per cercare dia aiutare le famiglie a prevenire, a costo zero, l’insorgenza di patologia cariosa nei bambini di età compresa tra i 3 e i 6 anni, abbiamo chiesto l’intervento di un esperto del settore. Si tratta del dott. Adriano Bartoli, laureato in Odontoiatria e Protesi dentaria e specializzato in Chirurgia Odontostomatologica (chirurgia orale e mascellare).

Dott. Bartoli quali sono i consigli basilari che possano aiutare i genitori a prevenire l’insorgenza di carie nei bambini al di sotto degli 8 anni e cosa è importante non sottovalutare?

Tra 3 e 5 anni i bimbi sono in dentizione decidua, i denti sono da latte e verranno persi dopo i 7 anni di età circa, quando cioè inizieranno ad erompere molari e incisivi. Un consiglio ai genitori per mantenere i denti da latte e in dentizione mista ben puliti è quello di evitare l’assunzione frequente di zuccheri adesivi, quelli cioè contenuti prevalentemente nei leccalecca, nel cioccolato o nella marmellata spalmati su pane morbido. Gli zuccheri adesivi– spiega il dott. Bartoli- sono quelli più cariogenici perché sono quelli che rimangono più a lungo a contatto con la superficie dello smalto dei denti attaccandosi facilmente a questi ultimi. Il più classico dei casi è la merenda che molte mamme preparano ai propri figli: la fetta di pane con crema di nocciola o marmellata. Un mix pericoloso per i denti sui quali si depositano sia degli zuccheri del pane morbido, sia quelli del cioccolato spalmabile o della marmellata.

Cosa fare dunque per rimuovere gli zuccheri adesivi?

Il Consiglio a tutti i genitori è quello di pulire i denti dei bambini, anche in un’età così precoce, quindi tra i 3 e i 5 anni, quando i denti sono ancora tutti da latte, con lo spazzolino con o senza dentifricio. Molto efficace risulta esser lo spazzolino elettrico per bambini, perché riesce a pulire più rapidamente i denti di quanto possa fare un normale spazzolino in mano ai genitori

Una corretta igiene orale è alla base di ogni tipo di prevenzione?

Assolutamente si! L’igiene orale è alla base di una corretta prevenzione della comparsa della carie, anche in quelle condizioni in cui si presuppone che i bambini siano predisposti ad avere le carie, perché la carie, è bene ricordarlo, essendo una malattia multifattoriale e quindi ad eziopatogenesi anche genetica, può esser dipendente da fattori genetici. In ogni caso agire efficacemente con una corretta e quotidiana pulizia dei denti, riduce la frequenza dei processi cariosi sui denti e nella bocca in generale.


© Riproduzione riservata

Carie in età infantile. Come prevenirla con i consigli del dott. Bartoli Reviewed by on 22 agosto 2015 .

Il Progresso, lo sviluppo e la globalizzazione non sono riusciti a risolvere e debellare l’indigenza globale che, nel 2015, ha registrato un dato allarmante con 1.400.000 bimbi che vivono in stato di povertà assoluta. Dalle statistiche Istat è emerso un dato preoccupante che lega la povertà alla carenza di cura e prevenzione odontoiatrica, soprattutto in

Il Progetto

Testata regolarmente registrata presso il tribunale di Vibo Valentia (VV), Ck12 è un progetto la cui forza risiede solo nella passione e nella professionalità delle persone coinvolte. La testata si prefigge di informare ma allo stesso tempo di comunicare e promuovere, accendendo i riflettori e dando voce a tutti, soprattutto a chi spesso non ha la forza di arrivare ad un ampio pubblico.