Nuovi obblighi per le Società scientifiche delle professioni sanitarie

 ›  ›  ›  › Nuovi obblighi per le Società scientifiche delle professioni sanitarie

Copertina,Primo Piano,Società & Ambiente

Nuovi obblighi per le Società scientifiche delle professioni sanitarie

medic-563423_1920

Da Agosto anche le società scientifiche e delle associazioni tecnico scientifiche che hanno il compito di elaborare le linee guida cui gli esercenti le professioni sanitarie si devono attenere nell’esecuzione delle prestazioni sanitarie, dovranno esser iscritte ad un apposito elenco. A deciderlo il Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin che nei primi giorni di agosto, ha firmato il decreto che attua uno dei punti più significativi della legge n. 24 del 2017 sulla sicurezza delle cure e sulla responsabilità professionale sanitaria e stabilisce i requisiti che “le società scientifiche e le associazioni tecnico-scientifiche delle professioni sanitarie devono possedere ai fini dell’iscrizione nell’elenco”.

Gli interessati potranno presentare l’istanza di iscrizione entro 90 giorni dalla pubblicazione del decreto sulla Gazzetta Ufficiale, utilizzando il modello scaricabile che si trova sul portale istituzionale del Ministero della salute.


© Riproduzione riservata

Nuovi obblighi per le Società scientifiche delle professioni sanitarie Reviewed by on 6 agosto 2017 .

Da Agosto anche le società scientifiche e delle associazioni tecnico scientifiche che hanno il compito di elaborare le linee guida cui gli esercenti le professioni sanitarie si devono attenere nell’esecuzione delle prestazioni sanitarie, dovranno esser iscritte ad un apposito elenco. A deciderlo il Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin che nei primi giorni di agosto, ha firmato il

Il Progetto

Testata regolarmente registrata presso il tribunale di Vibo Valentia (VV), Ck12 è un progetto la cui forza risiede solo nella passione e nella professionalità delle persone coinvolte. La testata si prefigge di informare ma allo stesso tempo di comunicare e promuovere, accendendo i riflettori e dando voce a tutti, soprattutto a chi spesso non ha la forza di arrivare ad un ampio pubblico.