Operazione Strade Sicure: da novembre 2000 Militari presidiano la Capitale

 ›  › Operazione Strade Sicure: da novembre 2000 Militari presidiano la Capitale

Politica

Operazione Strade Sicure: da novembre 2000 Militari presidiano la Capitale

smd

Dal 17 novembre le Forze Armate hanno intensificato i controlli nella Capitale con 700 militari dell’Esercito che si vanno ad aggiungere a quelli impegnati dal 2008 nell’Operazione “Strade Sicure”, operazione nata con il compito di svolgere servizi di vigilanza esterna a Centri di accoglienza e a obiettivi sensibili nonché di pattuglia e perlustrazione in concorso e congiuntamente alle Forze di Polizia al fine di incrementare la deterrenza nei confronti della microcriminalità.
Un aumento che permetterà un presidio e pattugliamento sempre più completo dei siti sensibili a Roma che passeranno dagli attuali 90 a oltre 140. Il nuovo dispositivo, in base a quanto stabilito dalla Questura di Roma, passa così da 1300 a circa 2000 unità impegnando personale proveniente da più reparti.


© Riproduzione riservata

Operazione Strade Sicure: da novembre 2000 Militari presidiano la Capitale Reviewed by on 17 novembre 2015 .

Dal 17 novembre le Forze Armate hanno intensificato i controlli nella Capitale con 700 militari dell’Esercito che si vanno ad aggiungere a quelli impegnati dal 2008 nell’Operazione “Strade Sicure”, operazione nata con il compito di svolgere servizi di vigilanza esterna a Centri di accoglienza e a obiettivi sensibili nonché di pattuglia e perlustrazione in concorso

Il Progetto

Testata regolarmente registrata presso il tribunale di Vibo Valentia (VV), Ck12 è un progetto la cui forza risiede solo nella passione e nella professionalità delle persone coinvolte. La testata si prefigge di informare ma allo stesso tempo di comunicare e promuovere, accendendo i riflettori e dando voce a tutti, soprattutto a chi spesso non ha la forza di arrivare ad un ampio pubblico.