Turchia: magistrati, giornalisti e avvocati uniti per non dimenticare. Giovedì 13 il sit-in a Roma

 ›  ›  ›  ›  › Turchia: magistrati, giornalisti e avvocati uniti per non dimenticare. Giovedì 13 il sit-in a Roma

Attualità,Cultura & Eventi,EuroVision,Politica

Turchia: magistrati, giornalisti e avvocati uniti per non dimenticare. Giovedì 13 il sit-in a Roma

sit-in a Roma per non dimenticare i casi degli arresti in Turchia

Giovedì 13 ottobre alle ore 13:00 in piazza Cavour, sulla scalinata del Palazzaccio della Corte di Cassazione, i magistrati della corrente di Area (il gruppo che raccoglie esponenti di Md e del Movimento), della Camera penale di Roma e la Fnsi, promuoveranno un sit-in silenzioso per denunciare «l’assordante silenzio» calato dopo il clamore del tentato colpo di Stato in Turchia del 15 luglio scorso. La manifestazione, a cui parteciperanno i giornalisti e comunicatori del gruppo #NoBavaglio #PRESSinGROUP, è stata pensata con l’obiettivo di non dimenticare quanto è successo dopo il fallito golpe, quando scattò l’arresto per migliaia di persone, tra magistrati, giornalisti, avvocati, professori e pubblici dipendenti, molti dei quali destituiti.
Al termine del sit-in silenzioso i partecipanti si riuniranno nella biblioteca della Procura generale presso la Corte di Appello di Roma (in piazza Adriana) dove, alle ore 14:00, avrà inizio un incontro sul tema della manifestazione. Interverranno, tra gli altri Giovanni Canzio, primo presidente della Cassazione, Giovanni Salvi, Pg della Corte d’appello di Roma, Giovanni Maria Flick,  presidente emerito della Corte Costituzionale, l’avvocato Franco Coppi e il presidente della Fnsi Giuseppe Giulietti.


© Riproduzione riservata

Turchia: magistrati, giornalisti e avvocati uniti per non dimenticare. Giovedì 13 il sit-in a Roma Reviewed by on 12 ottobre 2016 .

giovedì 13 ottobre alle ore 13:00 avrà inizio il sit-in silenzioso per denunciare «l’assordante silenzio» calato dopo il clamore del tentato colpo di Stato in Turchia del 15 luglio scorso

Il Progetto

Testata regolarmente registrata presso il tribunale di Vibo Valentia (VV), Ck12 è un progetto la cui forza risiede solo nella passione e nella professionalità delle persone coinvolte. La testata si prefigge di informare ma allo stesso tempo di comunicare e promuovere, accendendo i riflettori e dando voce a tutti, soprattutto a chi spesso non ha la forza di arrivare ad un ampio pubblico.