Dal 21 giugno al 30 agosto 2018, in mostra a Ravello la “Musica Proibita” del Maestro Ciro Adrian Ciavolino

 ›  ›  ›  › Dal 21 giugno al 30 agosto 2018, in mostra a Ravello la “Musica Proibita” del Maestro Ciro Adrian Ciavolino

Attualità,Copertina,Cultura & Eventi

Dal 21 giugno al 30 agosto 2018, in mostra a Ravello la “Musica Proibita” del Maestro Ciro Adrian Ciavolino

IMG-20180619-WA0018

Presso l’Auditorium Oscar Niemeyer di Ravello, in occasione della Festa della Musica, evento europeo previsto per il prossimo 21 giugno, saranno esposte dieci opere realizzate dal Maestro Ciro Adrian Ciavolino, uno dei più significati esponenti della scuola pittorica di Torre del Greco.

Per il Maestro Ciavolino, musica e pittura diventano un’unica forma di espressione artistica dove suadenti immagini femminili interpretano le pagine più salienti della produzione operistica e sinfonica di grandi compositori italiani ed europei: da Puccini a Bizet, da Mozart a Ravel.

Sotto la direzione artistica di Patrizia Porzio, responsabile eventi del Comune di Ravello, la mostra del Maestro Ciavolino vuole essere un omaggio a Ravello, Città della Musica per antonomasia, dove l’autore intende celebrare la sua longeva attività pittorica con una personale dove i colori della tela si trasformano in note su di un pentagramma di emozioni.

Le opere del rinomato artista torrese, appartenenti al ciclo “Musica Proibita” (2016-2017), resteranno esposte a Ravello sino al 30 agosto 2018.


© Riproduzione riservata

Dal 21 giugno al 30 agosto 2018, in mostra a Ravello la “Musica Proibita” del Maestro Ciro Adrian Ciavolino Reviewed by on 19 giugno 2018 .

Presso l’Auditorium Oscar Niemeyer di Ravello, in occasione della Festa della Musica, evento europeo previsto per il prossimo 21 giugno, saranno esposte dieci opere realizzate dal Maestro Ciro Adrian Ciavolino, uno dei più significati esponenti della scuola pittorica di Torre del Greco. Per il Maestro Ciavolino, musica e pittura diventano un’unica forma di espressione artistica dove suadenti immagini femminili interpretano

Il Progetto

Testata regolarmente registrata presso il tribunale di Vibo Valentia (VV), Ck12 è un progetto la cui forza risiede solo nella passione e nella professionalità delle persone coinvolte. La testata si prefigge di informare ma allo stesso tempo di comunicare e promuovere, accendendo i riflettori e dando voce a tutti, soprattutto a chi spesso non ha la forza di arrivare ad un ampio pubblico.